Le prime cosa da fare per rimorchiare una ragazza



La vedi, inizi a camminare verso di lei, la tensione sale, ti avvicini sempre più, sei davanti a lei e... non sai cosa dire o meglio lo sai ma le parole non escono dalla tua bocca e finisci per dirle "scusa… ehm… ciao… hai per caso una sigaretta?".
Come si fa ad Approcciare una Ragazza nel modo corretto ed evitare così situazioni imbarazzanti o vere e proprie figure di Mxxxx?

Il discorso è più ampio di quello che potrebbe sembrare, pensa a quante sfaccettature dell'Approccio potrebbero essere discusse, per esempio:

- Come mai una cosa apparentemente così semplice come parlare ad una ragazza porta alla luce paure ataviche che ci bloccano?
- Quali sono le cose da trasmettere per fare una buona prima impressione?
- Cosa devo dirle per non fare la figura di quello che ci sta provando?
- Come mai non riesco a guardarla negli occhi o a mantenere la calma? (qui trovi un .pdf sull'ansia d'approccio)
- Se lei è con qualcuno come devo comportarmi?

In questo articolo vedremo quali sono le varie Tipologie di Approccio e quale è più conveniente a seconda della tua esperienza e del posto in cui ti trovi. Le risposte alle altre domande poste le troverai qui (+2 segreti).

NOTA BENE L'approccio non ha nulla a che vedere con il contattare ragazze sconosciute su facebook, l'approccio è quando, dal vivo, ti avvicini ad una ragazza e inizi a parlarle.

Prima di darti la Prima Buona Notizia per evitare fraintendimenti definiamo subito cos'è un Approccio. L'approccio è il momento in cui vai a parlare con una ragazza sconosciuta. La prima frase che le dici, i tuoi gesti in quei pochi secondi e le sue prime reazioni sono l'Approccio. Parlare con ragazze che ti conoscono già non viene considerato un approccio.

Ecco la buona notizia: l'approccio nella seduzione non è poi così importante. Questo perché è più importante interpretare in un attimo la reazione della ragazza e sapere come continuare l'interazione piuttosto che imparare decine di frasi d'approccio a memoria.
In fondo l'approccio dura pochi secondi, è come continui ciò che fa realmente la differenza.

Ho approcciato dicendo cose totalmente stupide e banali oppure ottime frasi ad effetto o perfettamente inerenti al contesto, posso confermarti che il successo o fallimento nel conquistare la ragazza di turno non è mai dipeso da ciò che ho detto nei primi secondi di conoscenza ma bensì da come è proseguita l'interazione. Certo se inizi con il piede giusto è meglio.

Personalmente cioè che mi aiutato molto nel migliorare i miei approcci (anche detti "aperture o opener") è stato l'avere qualche cosa in testa da dire. Mi spiego meglio.
Quello che fa funzionare un approccio è il MODO in cui lo fai. Se sei calmo, rilassato e sicuro di te e di quello che stai facendo avrai un forte impatto positivo su di lei al di là di ciò che dirai alla ragazza. La forma-mentis dell'approccio è più importante di ciò che le dirai. Dipende tutto da come ti senti in quel momento. Sei ansioso e stressato o allegro e solare?

Quando la tensione era tanta non facevo altro che ripetermi "ok vado da lei e poi cosa le dico?" questo non faceva altro che aumentare le mie insicurezze. Per farla breve sono riuscito a rimanere calmo ed essere più sicuro semplicemente ripetendo tra me e me la frase d'approccio. Esempio sei in libreria la vedi inizi a camminare verso di lei e mentre cammini ripeti dentro di te "Ehi com'è quel libro?", "Ehi com'è quel libro?", "Ehi com'è quel libro?"… quando le arrivi vicino ti fermi apri la bocca e le parole usciranno da sole. Il vantaggio di questo esercizio è il tenere il cervello impegnato in modo tale che non si metta ad auto-sabotarti con pensieri quali "Non andare lei è troppo bella per te", "Non la disturbare", "Sarà sicuramente fidanzata", "Puoi farlo un'altra volta, non adesso", etc… Ripetendo dentro di te ciò che vuoi dirle non avrai tempo per inventarti scuse.

Una piccola parentesi: ti sei mai sentito in imbarazzo di fronte a una ragazza? Se anche a te capita di non sapere cosa dire a una donna, ti svelo un piccolo segreto: lo trovi qui

Ecco altri esempi in altre situazioni: per un Opinion-opener mentre ti avvicini al gruppo puoi ripetere dentro di te la frase "Ragazze datemi un parere veloce su una cosa", "Ragazze datemi un parere veloce su una cosa", "Ragazze datemi un parere veloce su una cosa"… Se invece capita tutto troppo velocemente e non hai tempo per pensare ad un approccio adatto al contesto inizia a camminare lo stesso verso di lei e ripeti più volte "Ciao, come va?". Quando le sei arrivato vicino non ti rimane altro da fare che mostrarle il tuo sorriso.

Ti ripeto il concetto base di questa prima parte dell'articolo: L'Approccio dura pochi secondi, di tutta la seduzione è la cosa che conta meno per conquistare una donna. Una bella frase d'approccio non basterà per portartela a letto. Questo non significa che puoi SALTARE questa fase anzi! Significa che devi imparare in fretta come essere a tuo agio approcciando le donne e poi potrai dedicare tutte le tue ENERGIE alla parte importante: come continuare l'interazione con lei e Attrarla.

L'approccio va adattato a seconda del posto?

Spesso il luogo conta

Certamente Approcciare ragazze in Discoteca è diverso da approcciare durante una lezione universitaria, come approcciare in libreria è diverso da approcciare una ragazza in spiaggia.

Le variabili da considerare sono l'energia e il contesto sociale.

Con energia intendo la vitalità, la confusione, insomma quanto è animata la serata. Con il contesto sociale ciò che è normalmente considerato accettabile in quel posto.

Più c'è energia nel luogo e più dovrai averne tu per essere preso in considerazione dalle ragazze durante l'approccio (non andare stanco ad approcciare la barista del pub). Più il contesto sociale ha regole definite e più dovrai rispettarle (non urlare in biblioteca, non andare ad allenarti in palestra in giacca e cravatta)

L'altra considerazione non meno importante da fare sul luogo d'approccio è la quantità di ragazze. Se ti ostini ad andare in locali o posti con poche ragazze non lamentarti se concludi poco. A tal proposito ho creato un elenco di luoghi in Italia (suggeriti dagli utenti) dove sono presenti molte ragazze.

Le varie tipologie di Approccio

Alcune considerazioni sui vari modi di approcciare una ragazza

Possiamo catalogare gli approcci in Approcci Indiretti e Approcci Diretti.
Tutti gli approcci che non mostrano apertamente l'intento di provarci con la donna sono approcci INDIRETTI. Per esempio chiedere un'informazione stradale, chiedere un'opinione, chiedere se una sedia è libera, chiedere se lei ha una sigaretta, etc… Un approccio indiretto può essere realmente una semplice richiesta di informazioni o può trasformarsi in qualcosa di più.

Con un approccio indiretto la si prende alla larga è una scusa che giustifica il nostro avvicinamento. Anche gli opinion-opener sono approcci indiretti.
Attenzione si mostra interesse non solo con quello che diciamo ma anche con il corpo. Quindi l'approccio indiretto è tale quando sia con la voce che con il corpo si trasmette disinteresse verso la donna. Approfondiremo più avanti sempre in questo articolo e anche in altri articoli e manuali.
Esempio corretto di approccio indiretto: "Sai dov'è la stazione?" mostrando un evidente disorientamento. Esempio errato: chiedere un'informazione stradale e fissarle le tette con la bava alla bocca.

Per far sì che un approccio sia catalogato come INDIRETTO sia il verbale che il linguaggio del corpo non dovranno trasmettere il tuo interesse per lei (il volto rivolto verso di lei e il corpo che punta un'altra direzione, solitamente perpendicolare a lei vedi Approccio Immediato) Poi ovviamente sta a te scegliere con quale indiretto ti trovi meglio e con quale riesci più facilmente a continuare l'interazione. Con un banale "Sai che ore sono?" avrai più difficoltà rispetto a un contestuale "Perdona la mia curiosità che libro stai leggendo?" o "Ehi, che bella maglia dove l'hai comprata? Devo fare una regalo a mia sorella…". Se vuoi renderti la vita più semplice con gli approcci Indiretti il meglio a mio avviso è un Opinion-Opener (vedi Pillole di Seduzione).

Nell'Approccio Diretto si mettono subito in chiaro le proprie intenzioni, l'interesse per la ragazza è evidente. Il corpo è completamente rivolto verso di lei in posizione aperta e il verbale in un Approccio Diretto sarà simile a: "Ciao, mi piaci e ti voglio conoscere, io sono xxx", "Ti trovo molto carina, come ti chiami?", "Che occhi stupendi complimenti. Piacere xxx", "Ti ho vista e… non potevo starmene con le mani in mano così sono venuto qui per conoscerti. Mi chiamo xxx piacere". Altre decine di esempi li trovi qui: Frasi d'Approccio Pronte all'uso

Ovviamente ci sono approcci più o meno diretti, questi variano a seconda del tuo modo di fare e di quello che ti viene al momento. Sta a te decidere quanto osare a seconda della tua personalità, del tuo stile di gioco, della situazione etc… Anche i seguenti sono classificati come Approcci Diretti come noterai c'è una bella differenza rispetto ai precedenti.
"Ciao sento già di essermi innamorato di te, come ti chiami?", "Ciao bella, abito proprio qui sopra ti va di salire un attimo?", "Ehiii, da quanto mi stavi aspettando?"

Nell'Approccio Diretto appena vedi la ragazza che vuoi approcciare, in modo deciso ti dirigi direttamente verso di lei, guardandola. Senza indugiare continui a camminare in linea retta e ti fermi quando le sei davanti. Con il corpo in posizione aperta e rilassata sei rivolto completamente verso di lei inizi a parlarle.

Generalmente gli approcci indiretti vanno benissimo per chi è agli inizi, sono più semplici da imparare e ti mettono al sicuro da imbarazzi e figuracce, sono molto adatti in situazioni diurne (negozi, bar, università, librerie). Quando acquisirai più sicurezza potrai cimentarti nell'approccio Diretto, ottimo in locali serali dove c'è poco tempo da perdere (pub/discoteche).

Come hai visto nell'approccio Diretto la parte verbale può cambiare. Puoi comunicarle il tuo interesse in modo educato, provocante o scherzoso, puoi sotto-intenderlo con una battuta o prenderla alla larga con una premessa. Il solo fatto di esserti avvicinato a lei nel modo descritto le farà capire che sei interessato a lei, entrambi sapete quello che sta accadendo, in un Approccio Diretto le parole passano in secondo piano.

Cosa fare durante l'Approccio

Il linguaggio del corpo e la voce durante l'approccio

Non sottovalutare il paraverbale durante l'approccio. In ogni tipo di approccio, quando ti rivolgi alla ragazza è OBBLIGATORIO che lei ti senta e capisca ciò che le stai dicendo.
Parla sempre ad un volume di voce alto. Soprattutto durante l'approccio e nei locali rumorosi o luoghi affollati. Devi avere subito la sua attenzione e lei deve poterti sentire.
Le persone timide e insicure tendono a parlare con un volume di voce basso e in questi casi spesso le donne rispondo "come?" o "cos'hai detto?" un approccio ripetuto una seconda volta non fa lo stesso effetto e inoltre avrai già trasmesso delle caratteristiche di te che vanno in netto contrasto con una personalità da Approccio Diretto. Tutto ciò fa spegnere l'attrazione in un lampo.

Non devi urlare, si tratta di parlare con un volume di voce alto. La voce può essere allenata, ci sono molti corsi e libri sull'argomento a tal proposito ti consiglio "La tua voce può cambiarti la vita" di Ciro Imparato. Inoltre puoi fare gli esercizi presenti su Conversazione Efficace. Parlando con un tono acuto, cantilenante o supplichevole verrai etichettato come uno dei tanti che ci prova con tutte. Mantieni un tono di voce normale che tende leggermente al basso verso la fine della frase. Il tipico tono di chi da un ordine o un comando o fa un'affermazione secca.

Quando approcci, poniti alla distanza di un braccio teso da lei (poco più di un metro). Se le vai troppo vicino lei si sentirà a disagio (effetto marpione), se le rimani troppo lontano apparirai molto strano quando vorrai avvicinarti per toccarla (effetto bravo ragazzo insicuro). Alla distanza di un braccio puoi toccarla semplicemente gesticolando e non sarai invasivo. Non protendere le spalle verso di lei. Il tuo linguaggio del corpo deve trasmettere rilassatezza (niente mani in tasca), apertura (niente braccia conserte) e dominanza (niente piedi uniti). La comunicazione non verbale è ciò che fa la differenza nell'approccio. Ne abbiamo parlato ampliamente in questo articolo leggilo ora!

Il sorriso è molto importante, non è un sorriso finto o da buffone, è un sorriso da "Sono contento di averti incontrata". Sorridendo le trasmetti di essere una persona positiva e solare, tutti avranno piacere di parlare con una persona così.

Nell'approccio Diretto devi mantenere lo sguardo sin da quando inizi ad avvicinarti a lei. Continua a mantenerlo anche mentre le parli. Nell'approccio diretto devi dimostrare di essere molto sicuro di te stesso. Le stai sub-comunicando: "Ti ho vista, sono sicuro di volere te, e vengo a prenderti da uomo". Un linguaggio del corpo chiuso, un volume di voce basso e l'incapacità di mantenere il contatto visivo con lei trasmettono INSICUREZZA e ti faranno fallire IMMEDIATAMENTE poiché INCOERENTE con quel tipo di approccio.

Ripassiamo il concetto della COERENZA nell'approccio. Durante un approccio indiretto non le fai capire il tuo interesse. Approcci quindi con una frase volta a chiedere un'informazione o un'opinione. Il tuo corpo deve trasmettere disinteresse e quindi non sarà rivolto verso di lei ma all'esterno (piedi e busto non puntano lei: vedi Approccio Immediato). Se invece hai le spalle protese in avanti verso di lei e il tuo corpo è rivolto sin da subito verso di lei, le darai un messaggio contrastante e INCOERENTE: a voce le stai dicendo "il mio intento non è sedurti" e con il corpo "voglio saltarti addosso". Risulterai molto strano e fallirai l'approccio.
Viceversa nel Diretto è necessario rivolgere il corpo verso di lei poiché sia verbalmente che con il linguaggio del corpo le devi trasmettere "sono interessato a te". Se sbagli con il corpo le comunicherai a voce "ho scelto te e ti voglio" e con il corpo "non sono sicuro di meritarti, non sono alla tua altezza".

Attenzione le donne ti testeranno molto soprattutto all'inizio per valutare se sei coerente o meno. Ti faranno domande trabocchetto e ti metteranno alla prova con affermazioni scomode.

Non meno importante è l'atteggiamento mentale. Quando approcci pensa sempre di ottenere successo e una reazione positiva non dimenticare infine che ciò che ti permetterà di prendere dimestichezza con l'approccio e migliorare è LA PRATICA. Inizia già da stasera con degli esercizi graduali che puoi trovare sull'ebook GRATUITO Pillole di Seduzione.

...e dopo l'approccio?
Dopo dovrai lavorare di contatto fisico e attrazione c'è un'intera categoria di articoli a riguardo per ora concentrati su come non rimanere bloccato durante un approccio. In molti mi scrivono "c'è una bellissima ragazza che vedo ogni giorno sull'autobus/a scuola come faccio per approcciarla?" bene... se anche questo è il tuo caso, sei rimasto "Bloccato"... scopri ora come evitarlo :)

Ti è piaciuto l'articolo? Suggeriscilo ai tuoi amici con Whatsapp, provate insieme qualche tecnica di approccio e poi fammi sapere com'è andata lasciando un commento qui sotto!

Leggi i .pdf gratis sull'Approccio:
  Sconfiggi la Timidezza e Parlale!


Condividi:
Dì la tua Opinione!