Quando la compagna di corso strafiga se la tira è meglio simulare disinteresse oppure...



Quando parli con una ragazza che non ti interessa le cose sembrano più semplici, mentre con le belle ragazze il cuore inizia a batterti all'impazzata, inizi a sudare e non sai più che cavolo fare. Oggi non parleremo di come gestire quest'ansia. Scopriremo insieme quale sia la migliore strategia in queste situazioni.

Cosa fare quando la ragazza che hai approcciato ti piace moltissimo? È meglio fare l'indifferente o pavoneggiarsi? Come devo comportarmi per riuscire ad Attrarla?

Tra tutte le mail che ricevo ogni giorno, ogni tanto ce n'è una che tocca argomenti molto interessanti, questo è il caso di R. un ragazzo che si è reso conto di come il proprio atteggiamento istintivamente cambia quando si relaziona con ragazze di differente bellezza. Ti propongo qui di seguito la sua storia, leggila e leggi anche la mia risposta più in basso perché ti svelerò come sia possibile gestire la situazione mantenendo la COERENZA con sé stessi e le proprie azioni.

Citazione di una parte dell'email dell'utente:
Ciao Daniel, ho letto diversi tuoi articoli sull'autostima e su come approcciare le donne senza sembrare uno sfigato, o per rendere meglio l'idea, un morto di fica XD Sono rimasto piacevolmente colpito dalla descrizione accurata che hai fatto in ogni argomento perché molti presunti "maestri di seduzione" parlano usando frasi enigmatiche e nascoste, probabilmente per non far capire in sostanza nulla...

Volevo poi dirti una cosa: io ho riflettuto ultimamente sul fatto che quando incontri una ragazza che non ti piace, diciamo che la ritieni un po bruttina e pensi che non vorrai mai averci nulla a che fare, ti comporti, senza che tu tene renda conto il più delle volte, in maniera distaccata, cioè, non cerchi la sua attenzione, il suo sguardo, se la guardi il tuo sguardo non è come quello di un cane bavoso...fatto sta che però ho notato che facendo così la ragazza si sente attratta da te e che pian piano cerca le tue attenzioni e quasi vuole attrarti in qualche modo, io almeno parlo per personale esperienza.

Da tutto ciò sono arrivato alla conclusione che in quelle situazioni tu non hai fatto altro che attrarla semplicemente mostrando la tua vera persona, cioè senza il peso del dover pensare a come comportarti per impressionarla, senza modificare il tuo "normale comportamento". Cioè, ti sei comportato come una persona che non aveva bisogno di dimostrare nulla. Ora, quello che volevo sapere da te, e mi scuso se mi sono dilungato in tutte queste descrizioni ma è solo per evitare di essere poco chiaro, è se in fondo per sedurre una ragazza che ci piace non dobbiamo fare altro che comportarci con lei come se davanti a noi avessimo una ragazza che non ci attira più di tanto..perché quello che ho notato fino ad ora è che ho avuto molto più successo con ragazze di cui non mi importava granché anziché con ragazze di cui invece mi importava. Può darsi che abbia detto una stronzata ahahah ma mi farebbe veramente piacere se mi potessi dare una qualche risposta a questo mio interrogativo.
Aspetto tue notizie, un cordiale saluto, R.

Quando si a che fare con una "bella gnocca" la soluzione per attrarla è fare il distaccato come capita di fare in presenza di ragazza bruttine o che non piacciono?
Una piccola parentesi: ti sei mai sentito in imbarazzo di fronte a una ragazza? Se anche a te capita di non sapere cosa dire a una donna, ti svelo un piccolo segreto: lo trovi qui

Non esattamente... ecco perché!

Citazione della mia risposta:
Ciao R.,
grazie per aver condiviso le tue considerazioni, immagino sarai felice di sapere che le tue intuizioni sono esatte (ma difficilmente applicabili, più avanti ti spiego perché).

Innanzitutto complimenti! Non è da tutti riuscire ad analizzare se stessi e le proprie azioni in modo così lucido.

La maggiorparte degli uomini dà la colpa alla ragazza e si ferma lì. Esempio quando una bella ragazza con cui ci provano non ci sta dicono: "quella è una stronza", "in fondo non mi piaceva", "è già fidanzata"

o quando una bruttina inizia a flirtare con loro pensano: "questa mi vuole perché è disperata", "piaccio solo alle brutte"

In pochi analizzano il proprio modo di fare e tentano di migliorarlo. Eppure la chiave del successo con le donne è proprio questa: Provare - Analizzare - Riprovare cambiando qualcosa e così via...

Dopo un rifiuto dobbiamo avere l'umiltà di metterci in gioco e di chiederci "Che cos'ho fatto di sbagliato? Cos'è andato storto, Cosa posso migliorare la prossima volta? "

Negli ultimi due articoli ho parlato dell'importanza di mettersi in gioco in prima persona per poter cambiare le sorti della propria vita, dare la colpa ad eventi esterni per tutte le sfighe che ci capitano è inutile e limitante.

Tornando a noi...
Le tue deduzioni sono corrette, un modo per far scattare l'attrazione nelle donne (e in realtà in tutte le persone) è quello di essere sfuggenti. Le persone sono attratte da ciò che non possono ottenere facilmente (c'è un articolo a proposito). L'atteggiamento migliore per subcomunicare questo è il dimostrare di non aver bisogno di lei. Il più volte citato uomo "non bisognoso".

Quando una donna si rende conto che tu non le sbavi dietro e che la tratti con sufficienza, le fai capire che ti stai divertendo o che stai bene così indipendentemente dalla sua presenza allora lei tenterà di ottenere la tua attenzione. Si metterà in mostra, inizierà a farti domande.

Il non essere interessato è un modo evidente per dimostrare di non aver bisogno di lei o della sua attenzione.

Quindi non distaccato, freddo e indifferente ma NON BISOGNOSO: devi cioè farle intendere che nella tua vita ci sono già molte persone che ti rendono felice.

Come per le altre tecniche anche questo concetto va applicato un paio di volte al massimo e non ininterrottamente. Esempio quando dico che far ridere una donna all'inizio aiuta molto, non significa che devi fare solo quello... infatti se continui a fare battute una dietro l'altra risulterai un buffone e niente più. Allo stesso modo, farsi vedere sfuggente e disinteressato va certamente bene farlo un po' all'inizio per ottenere la sua attenzione (ti dimostri diverso da tutti gli altri "allupati") ma poi verrà il momento di esporti e tirar fuori le palle facendole capire che lei ti piace (riferendosi a peculiarità del suo carattere e modo di fare).

Continuo:
...Come hai giustamente detto tu "ti sei comportato come una persona che non aveva bisogno di dimostrare nulla".

Dove sta il problema?
Tra il dire e il fare c'è in mezzo il mare.... prova in presenza di una bella gnocca a dimostrare di non essere interessato... sei lei ti piace questo trasparirà da ogni singola cellula del tuo corpo... come puoi allora farle capire di non essere un "cane bavoso" quando la bava la stai trattenendo a fatica?

La soluzione 1.0 è appunto quella detta, cioè simulare disinteresse e comportarsi come ci si comporterebbe in presenza di una ragazza bruttina. Per protrarre questo atteggiamento nel tempo serve un autocontrollo pazzesco e il rischio di risultare incoerenti è altissimo. Si tratta infatti di fingere, di nascondersi... qualcosa che presto porterà a simulazioni e menzogne sempre più grandi... nel 99% dei casi lei ti beccherà subito e la cosa finirà lì. Se sei molto bravo e lei e un po' ingenua potresti anche riuscire ad andare oltre... ma poi? Se la cosa tra voi va avanti non puoi certo simulare emozioni profonde o un'intera relazione.

Se si mantiene il livello di fingersi disinteressato al minimo indispensabile (nei primi minuti dell'approccio fai come se non ti fossi accorto della sua bellezza) questa soluzione è ottima per il proprio allenamento, per migliorarsi nell'approccio, per comprendere meglio alcune importanti dinamiche sociali uomo-donna, per incuriosirla, etc... è sicuramente un primo passo che chi parte da zero deve fare.

La soluzione "Daniel 2.0" è quella di giocare in contropiede, cioè dimostrarle il tuo fisiologico e naturale interesse per lei senza fare lo zerbino. Farle capire che ti piace ma che allo stesso tempo vivi bene la tua vita anche senza di lei. è come se le stessi dicendo "Ti voglio ma non ho bisogno di te". Così dimostri Coerenza al 100% tra ciò che dici/fai e cioè che sei.

Questo implicitamente le comunica che hai altre donne che ti girano attorno e che sei un "selezionatore". Cioè scegli con quali ragazze avere a che fare. Per riuscire ad essere SELETTIVO devi esattamente sapere quali caratteristiche cerchi in una donna (per approfondire leggi Pillole di Seduzione).

Quindi la soluzione 1 è temporanea e serve per allenamento, la soluzione 2 è applicabile a fronte di una completa conoscenza interiore (se ti senti a disagio alla sola idea di dire a una donna come ti fa sentire devi PRIMA lavorare sulla personalità, su come superare alcune paure e su come sbloccare alcune credenze limitanti, vedi Personalità Vincente)

Inoltre il modo di agire della soluzione 2, indipendentemente da come andrà a finire con lei, ti fa perdere poco tempo.

Cito un paio di paragrafi di Approccio Diretto:

Agire in modo diretto significa seguire la propria natura e i propri istinti. Hai visto una donna attraente, non puoi startene con le mani in mano, segui ciò che senti e le vai a parlare. Non ti vergogni di provare attrazione sessuale per una bella donna. Essere Diretti significa esprimere apertamente i propri desideri di Uomo.

Dichiarando il tuo interesse per lei non innalzi la donna a principessa poiché anziché trasmettere "oddio sei stupenda farei ogni cosa per te" (zerbino, uomo bisognoso, sottomesso) le trasmetti "Sono un uomo di valore, ho sempre qualche donna attorno, tra tutte adesso sto dando a te la possibilità di essere scelta, che cos'hai in più rispetto alle altre? Per quale motivo dovrei tenerti in considerazione?". In questo modo mantieni alto il tuo valore senza svenderti.

Puoi sub-comunicare questo attraverso linguaggio del corpo, tono di voce, espressioni... ma puoi farlo anche in modo più esplicito e concreto. Semplicemente esci in un gruppo di donne. Immagina la scena, lei ti vede allontanarti dal tuo gruppo formato da molte ragazze e venire verso di lei. Il tuo valore ai suoi occhi sarà immediatamente alto (per approfondire cerca PRESELEZIONE sul sito).

Prova quando hai davanti una bella ragazza a comportarti come se lei fosse bruttina e fammi sapere come va. è una prova che devi per forza fare più volte prima di arrivare alla "soluzione 2".

buona giornata, Daniel

Abbiamo parlato dell'essere SELETTIVO e NON BISOGNOSO, abbiamo parlato di Approccio Diretto e Indiretto, di qualche spunto per non apparire disperato e della PRESELEZIONE. Per approfondire questi e altri Interruttori di Attrazione leggi gli articoli della categoria Attrazione, mentre per migliorare i tuoi approcci ti consiglio Approccio Immediato (comprende il bonus Approccio Diretto)

Citazione della seconda email dell'utente:
Ciao Daniel, innanzitutto grazie per avermi risposto! Ti posso già annunciare che proprio stamattina a lezione ho applicato il punto numero 1 che mi hai descritto nella mail!

Ti spiego: nella mia aula c'è una ragazza molto bella, ma non è la solita fica. A parte che è molto intelligente come persona..ma direi che più che gnocca è affascinante, è completamente diversa da tutte le altre ragazze che pur essendo molto belle se si va a scavare a fondo ti rendi conto che sono solo un "bell'involucro vuoto". Questa ragazza non caga praticamente quasi nessuno, detto in maniera molto semplice XD e non c'è bisogno che ti dica che più lei fa così più alcuni ragazzi le vanno dietro e la guardano come se le stessero chiedendo l'elemosina, una cosa che io non ho mai fatto sia perché non è nel mio carattere sia perché nessuna, per quanto bella possa essere, vale la sottomissione di un ragazzo fino a questi livelli.

Comunque tornando a noi, io stamattina ero particolarmente per i fatti mie più del solito, lei è entrata e si è seduta accanto a me. Ovviamente l'ho notato, ma mi sono comportato come se non me ne fossi nemmeno accorto. Dopo un po che non la cagavo nemmeno di striscio lei cerca di attirare la mia attenzione, cosa che devo precisare non ha mai fatto fino ad oggi, chiedendomi la penna in prestito ecc. (ce n'erano tanti altri ragazzi lì vicino, ma non si sa come mai l'ha chiesto solo a me). E ti dirò di più, stamattina me ne sono capitate di queste situazioni altre due... Però, e ci tengo a precisarlo, io non faccio l'altezzoso o il fighetto di turno, semplicemente mi sto limitando a comportarmi dando il giusto peso alle cose, senza strafare, senza guardare una ragazza, quando la incontro, come se prima di allora non avessi mai visto una femmina in vita mia XD Perché ovviamente credo che le ragazze siano attratte da chi dimostra di avere una vita fatta di tanti interessi, che non cerchi continuamente ragazze come, non so, un barbone che rovista nella spazzatura (con questo non voglio dire che ho qualcosa contro i barboni, anzi..).

Ma del resto penso che anche noi maschi siamo attratti da ragazze che sono quasi inarrivabili o che sembrano di avere sempre qualcosa di importante da fare nella vita oltre a divertirsi con i ragazzi. Potrebbe essere il c.d. CARISMA uno dei segreti per risultare interessanti. Perché altrimenti non si spiega come mai certe gnocche stiano con dei cessi di ragazzi XD Forse loro hanno un modo di vedere le cose in una maniera del tutto diversa e questo loro "spirito" traspare anche dai loro movimenti o dal loro modo di parlare, per cui poi l'aspetto fisico diventa soltanto un punto in più eventualmente...Come sempre dimmi se sto dicendo una cavolata o se c'è del vero nelle mie parole.

Un cordiale saluto R.

Che dire... sono completamente d'accordo con quello che hai detto. Le donne stanno alla larga dagli uomini "sempre in cerca" (bisognosi), le donne vogliono un uomo che stia bene con se stesso e con una vita interessante (+ un minimo degli altri Interruttori di Attrazione) quando ci sono questi requisiti il proprio aspetto fisico passa in secondo piano.

Hai appena dimostrato un certo spessore, una filosofia di pensiero ben delineata, agisci con coerenza e non avrai problemi a conquistare le compagne di corso che desideri.

Trovi il .pdf Pillole di Seduzione gratis qui:
  Scopri Cosa Vogliono le Donne


Condividi:
Dì la tua Opinione!