Esci con tante ragazze per poter davvero capire con chi iniziare una SANA relazione



In questo articolo ti svelerò l'ormai famoso "punto 3" per capire di cosa sto parlando devi leggere i due articoli che precedono il presente. Eccoli:
Prima Parte - Seconda Parte.
So già che riceverò moltissime critiche, fa lo stesso. Qualcuno deve pur dirle queste cose, mi sento in dovere di smuovere le acque di questa gabbia sociale. Se sei una donna ti consiglio di chiudere adesso questa pagina, così non sarai incazzata per il resto della giornata.

Dove eravamo rimasti? Stavo spiegando il problema comune dell'uomo italiano che per assicurarsi una trombata continuativa, per paura di rimanere solo o per pressione sociale (famiglia, amici) corre alla ricerca di una relazione seria sperando che lo "stare insieme", detto verbalmente e certificato dal proprio status su Facebook, sia una garanzia per un buon rapporto di coppia.

Se anche tu hai agito così ti sarai accorto con meraviglia che dopo qualche tempo SISTEMATICAMENTE accade che:

Nascono sentimenti di gelosia: diventi appiccicoso, infantile, sottomesso e fastidioso oppure arrabbiato, ossessivo, molesto e opprimente... tutto ciò dimostra la tua insicurezza con conseguente azzeramento dell'attrazione fisica (Geloso/Insicuro)
•Nonostante ci sia qualche problema e lei non sia esattamente come la volevi inizi a pensare che lei sia l'unica che ti vuole, pensi che ormai sia tardi (o troppo faticoso) trovare un'altra donna più adatta a te e di non avere più speranze o alternative. Così inizi a fare di tutto per appianare le liti e vivere tranquillo, pensi che se non ci fosse lei rimarresti solo come un cane, quindi ti accontenti e tiri avanti (Rassegnato/Sottomesso insoddisfatto)
• Ti adagi sugli allori e non sai più come suscitare attrazione, gestire questo aspetto della relazione spetta a te, trascurandolo lei andrà a cercare soddisfazione sessuale altrove (Inconcludente/AttrazioneZero)

In altri articoli abbiamo parlato di come affrontare questi singoli problemi, qui invece cerchiamo di capire perché ci troviamo sempre invischiati in situazioni del genere e se c'è un modo per prevenirle in futuro.

Una volta iniziata la relazione pian piano si sono innescate una serie di dinamiche svantaggiose che hanno portato alla degenerazione del rapporto. Questo accade quando si passa direttamente alla relazione senza avere le giuste conoscenze ed esperienze (il salto del punto 3 vedi articolo precedente).

Ormai tutti abbiamo capito che per aver una relazione sana con una donna è necessario aver collezionato diverse esperienze sessuali e relazionali con altre donne (non significa fare i puttanieri). Questo ci permette di crescere emotivamente e capire meglio cosa vogliamo e non vogliamo per il futuro della nostra vita.

Ragionando in termini statistici concorderai che è alquanto improbabile trovare l'anima gemella al primo o al secondo tentativo visto il numero complessivo di donne presenti al mondo. Affermare alla prima che incontri che "lei è quella giusta" è presuntuoso. Certo puoi essere stato molto fortunato o magari siete entrambi travolti dall'amore o forse è il destino…

Ma la realtà dei fatti è che per trovare la donna adatta a te, quella che ti piace veramente, con la quale si crea naturalmente la giusta affinità dovrai darti da fare e cercare in lungo e in largo.

Una piccola parentesi: ti sei mai sentito in imbarazzo di fronte a una ragazza? Se anche a te capita di non sapere cosa dire a una donna, ti svelo un piccolo segreto: lo trovi qui

Fare sesso con una donna senza starci insieme. È possibile, è una realtà: ne abbiamo parlato qui lo stare insieme, il fidanzarsi, farsi promesse di fedeltà e anche il matrimonio sono convenzioni non presenti in natura ma inventate dalla nostra società (e molto varie in tutte le culture). Questo non ti dà il diritto di tradire la fiducia del partner nè è una scusa per farlo (vedi più avanti).

Ci stiamo avvicinando… Qual è il punto 3?

Enrico, Stefano e altri utenti si sono avvicinati molto alla soluzione del problema, in sostanza è vero che prima di mettersi insieme ad una donna bisogna valutare bene, conoscerla meglio, sia sessualmente che caratterialmente, etc… etc… Considerarla una trombamica o "amica più" fin quando entrambi non sarete pronti ad evolvere il rapporto. Senza usare termini strani lei per te sarà una ragazza con la quale stai uscendo, una donna che frequenti da un po' di tempo.

All'inizio frequentarsi (sesso incluso) per un periodo più lungo senza per forza di cose dire a tutti che "state insieme ufficialmente" è assolutamente naturale. Non significa mancarle di rispetto o non tenere abbastanza a lei, significa essere un uomo che crede che il rapporto di coppia sia una cosa seria e che quindi si prende tutto il tempo necessario per pensare a fondo prima di fare questo passo.

Abbiamo capito che non bisogna correre e certamente fare così ci dà il tempo necessario per conoscere e comprendere meglio la donna che ci sta accanto. È un ottimo accorgimento. Ma bisogna essere più specifici, non è infatti la soluzione che previene il nostro problema iniziale.

Prima di decidere di stare seriamente con una donna è opportuno essersi fatti… una discreta esperienza. VERO.

…Tuttavia…

Anche chi ha avuto parecchie donne inciampa in questo problema. Perché?

Non siamo perfetti...

La nostra capacità di giudizio è offuscata in alcune circostanze (premessa psicologica/antropologica)

La natura durante la nostra vita ci guida verso uno scopo preciso: la sopravvivenza della specie (riproduzione evvai!). Questo messaggio viene trasmesso a te dal tuo istinto, la parte razionale del tuo cervello prenderà decisioni e agirà a seconda di ciò che gli dice l'istinto che purtroppo non è molto simpatico… non ti dice infatti "Ehi, Mario mi raccomando, mantieniti in forma e tromba come un riccio!" ma comunica facendoti provare emozioni tra le quali anche ansie, fobie e paure.

(L'ho semplificata molto… per ulteriori dettagli fai una ricerca… l'amigdala è la regione più "antica" del cervello sede dei nostri impulsi primordiali quelli che ci hanno permesso di arrivare al giorno d'oggi)

Infatti avere paura della morte o percepire i pericoli più grandi di quello che sono, non è sintomo di una malattia psicologica da curare ma è perfettamente normale… è semplicemente il tuo istinto che in modo un po' brusco ti dice: "Stai attento cazzo fai?! Prenditi cura di te altrimenti schiatti e se schiatti non puoi riprodurti!"

L'altro subdolo messaggio che l'istinto invia è la paura di rimanere solo. Lo scopo è di darti una mossa… se sei solo non puoi riprodurti… quindi anche qui il messaggio è chiaro: "Riproduciti!" (Ovviamente se metti incinta la prima che capita l'istinto non si prende alcuna responsabilità)

Riassumendo: l'istinto ha la capacità di influenzare il tuo giudizio senza che tu te ne renda conto.

Quando pensi che per te sia arrivato il momento di prendere una decisione riguardo la tua vita di coppia assicurati di non essere influenzato da questi timori istintivi.

Devi sapere che questo timore di "rimanere solo" si attiva quando frequenti poche donne. Non hai amiche? Esci con una ragazza ogni sei mesi? L'istinto si sveglia e ti dice "ALLARME: la materia prima scarseggia! Mi raccomando appena una ci sta… non fartela scappare: Riproduciti!"

Immagina che sia ora di cena, sei affamato... torni a casa, apri il frigo ed è completamente vuoto… c'è solo mezzo pollo. Cosa scegli di mangiare? Il mezzo pollo! Magari ti convinci anche del fatto che è buono e che era proprio quello che volevi.

Cosa significa?

Per poter scegliere devi avere delle opzioni

Hai libera facoltà di Scelta solo quando sono presenti alternative Concrete. Altrimenti si parla di decisione obbligata.

In termini seduttivi possiamo definire il punto 3: Prima di tutto devi popolare lo stagno nel quale andrai a pescare… amplia il tuo bacino di conoscenze femminili, esci e confrontati con molte donne (quantità per agevolare "l'effetto destino"). Nel periodo in cui frequenti più di una donna (lucidità di scelta effettiva), prenditi del tempo per valutare se con una di queste c'è l'affinità giusta (Lei, secondo i tuoi parametri, è speciale per te?) per evolvere il rapporto e concederle l'esclusività di stare con te.

Come fare in pratica?

Devi "lavorare in parallelo". Questo è un errore che commettono anche quelli abbastanza esperti in seduzione. Conoscono molte ragazze e poi ne frequentano una alla volta.

Se conosci 10 donne e sono tue "amiche speciali" una dopo l'altra, un mese dopo l'altro, stai saltando il punto 3. Mi spiego meglio. Se questo mese ti dedichi completamente e solamente a… "Claudia", finirai per forza di cose per esserne innamorato pazzo e desiderare che faccia parte della tua vita per sempre.

Questo impulso è dato dall'istinto! È come trovarsi in un isola deserta da solo tu e una brutta donna… è solo questione di tempo e il tuo cervello ti dirà che ti piace e vi riprodurrete (Istinto: "yeeeh!"). La stessa cosa accade al Grande Fratello e nelle basi spaziali: troppo tempo insieme senza alternative = lei è quella perfetta per me.

È come se avessi IDEALMENTE tanti cibi diversi tra i quali scegliere, ma sempre e solo UNA cosa per volta ogni sera nel frigo… magari domani sera non c'è più il pollo ma c'è l'insalata con il tonno… ma stasera non è così, oggi c'è SOLO il mezzo pollo e sceglierai quello! Non è una reale scelta! Il brutto è che ti sembrerà davvero di scegliere liberamente e lucidamente ma capiterà che sceglierai lei perché è l'unica scelta "disponibile" in quel momento.

Questo meccanismo non si attiva nel caso di più frequentazioni nello stesso periodo.

Devi dare una reale possibilità di scelta al tuo cervello. Se oggi esci con Giovanna, dopodomani baci Elisa, nel fine settimana conosci altre 4-5 ragazze, e il lunedì fai sesso con Simona allora sì che potrai davvero scegliere tu con quale ragazza eventualmente creare una relazione esclusiva.

Il termine Relazione Esclusiva rende più l'idea di "storia seria" o "rapporto di coppia".

Se invece conosci molte ragazze ma ti spingi oltre solo con una alla volta e con le altre non provi a fare nulla e "le tieni buone per dopo" stai praticamente avendo con lei una relazione esclusiva.

Mi raccomando non fare scelte azzardate quando sei in un "periodo di magra"! Ti capita un mese nel quale frequenti sessualmente solo 1 o 2 ragazze? Se proprio senti che è arrivato il momento di iniziare una relazione, prendi tempo e rimanda la decisione al mese successivo.

Ovviamente tutto questo è valido se non hai già impostato un rapporto sconveniente con lei sin dall'inizio… se ti sei sempre comportato da fidanzatino perfetto sin dal momento dell'approccio è tardi per prevenire… in questo caso cerca la risoluzione al tuo problema specifico nella categoria relazioni.

Crearsi il proprio giro di "amiche interessate" è necessario per affinare la tua mentalità e comprendere ancora meglio come ragionano le donne e i diversi modi che hanno di vivere la loro sessualità (non sarai "compatibile" con tutte e affinerai le tue preferenze sessuali).

Stare insieme è una scelta importante

Non decidere con fretta o leggerezza, prenditi il tempo necessario per capire ciò che vuoi.

Attento, se pensi che uscire con più donne e avere rapporti sessuali con loro sia immorale o scorretto, o che sia impossibile, ti invito a leggere gli altri articoli presenti sul sito. Non si tratta di ingannare le donne per portarsele a letto, se hai idee simili in testa (credenze-limitanti) non riuscirai mai a concludere nulla poiché il tuo stesso pensiero limiterà le tue azioni, la tua mente ti auto-saboterà (vedi articoli e ebook sui filtri sociali, mentalità, autosabotaggio, credenze limitanti e inner-game).

Capirai che quello che vuoi da una donna non coincide con quello che pensavi di volere, troverai il tuo equilibrio e solo allora sarai padrone del "punto 3" e potrai prendere una decisione assennata.

Sarai tu a scegliere a quale donna concedere il privilegio di avere una relazione esclusiva con te. Questa sarà una scelta matura, un qualcosa che lei si è certamente guadagnata, per lei sarà quasi un onore essere stata la favorita tra tutte quante. Per mesi lei è stata consapevolmente in competizione con altre donne, per lei sarà come aver vinto una specie di gara, e vorrà godersi a lungo il sudato premio.

Quasi tutti gli uomini invece si mettono insieme subito con la prima donna che ci sta, una alla volta, così… come se nulla fosse… svendendo la loro esclusività, banalizzando la loro concezione di rapporto di coppia.

Quando decidi con leggerezza significa che per te la questione non è così importante, gli attribuisci un basso valore e affronterai il tutto con superficialità (indipendentemente dal motivo della scelta: farla contenta, assicurarsi il sesso, paura di rimanere solo, rassicurarla e non farla ingelosire, pressione sociale, etc…).
Quando invece ci pensi molto prima di scegliere, significa che per te la questione è di vitale importanza, gli associ un valore molto alto. Inoltre quando si tratta di un rapporto, il pensarci a fondo, non è certo sinonimo di indecisione, bensì di serietà.

Cerca di essere onesto sin dal principio con lei. Non farle promesse di esclusività quando sai che vuoi frequentare altre donne. Non metterti insieme ad ognuna, uscendo con le altre di nascosto. Semplicemente stai frequentando più donne perché sei esigente e non hai ancora trovato quello che stai cercando. Anche lei avrà diversi uomini che le fanno la corte, è del tutto naturale, non c'è bisogno di spiegarlo. Vi state frequentando, siete entrambi moralmente liberi di avere altri partner. Lei fa scenate di gelosia o ti pone condizioni difficili da accettare? State solo uscendo insieme, valuta i pro e contro, parlale e fai una scelta.
Se la cosa va avanti sii chiaro, chiedile che cos'è per lei una relazione, cosa prova per te e cosa si aspetta. Comunicate solo così potrete capire quanto siete affini e se è il caso di impegnarsi in un qualcosa di più serio!

Frequentare più donne nello stesso periodo non significa essere dei fenomeni, non c'è bisogno di essere dei guru della seduzione. È perfettamente normale, normale nella natura umana, meno nel nostro modello culturale (filtri sociali). All'università cosa facevi flirtavi con una alla volta o ci provavi un po' con una, un po' con l'altra e un po' con un'altra ancora?

Quando inizi ad uscire con una ragazza, continua a flirtare e a fissare appuntamenti anche con le altre! Se una ragazza accetta un appuntamento, non devi comportarti da "prenotato per tutto il mese", uscire con una ragazza non ti vincola, puoi tranquillamente chiedere di uscire anche alle altre ragazze. Uscendo con molte donne diverse nello stesso periodo, affinerai il tuo modo di fare e capirai realmente quello che TU cerchi in una Donna.

Per poter scegliere liberamente "cosa mangiare" senza pentirsi è necessario prima avere il frigo pieno. Tutti al supermercato!

Non vergognarti dei tuoi istinti, per gli uomini è naturale provare attrazione per le donne, è naturale desiderarle sessualmente. Ascolta le tue esigenze e ridicolizza i filtri imposti dalla società perché ora è arrivato il momento di osare un po' di più e trasformare buona parte delle tue conoscenze femminili in amicizie speciali o trombamiche.

Aggiornamento: online l'articolo successivo con alcune delucidazioni e consigli sull'Appuntamento

Leggi i .pdf gratis sull'Appuntamento:
  3 trucchi per Baciarla
al primo Appuntamento


Condividi:
Dì la tua Opinione!